lunedì 13 novembre 2017

ROBUR SIENA - Pontedera 2-3. Le casarelle

Ancora intontito dall'incredibile sconfitta patita contro i bordellotti del Pontedera, provo a mettere giù queste pagelle, con la matematica certezza che non saranno lucide come si deve.
Seguendo ormai una dinamica acclarata, riperdiamo in casa contro una squadra modesta ma battagliera, subendo tre reti imbarazzanti, di cui l'ultima ancora a tempo scaduto. Robur che gioca sempre uguale, attorcigliandosi in quelle che solo qualche partita fa erano delle certezze, e che soprattutto non sa come comportarsi nelle partite casalinghe. Ok, allora in casa non ci giochiamo più e festa finita!


PANE - L'infortunio sulla prima rete è marchiano. Da quel momento la sua partita è segnata, ci sembra vada anche un po' nel pallone. Comunque non l'unico colpevole della sconfitta. 5
RONDANINI - Niente di che, ma neppure qualcosa di così cattivo da essere sostituito. Forse Mignani pretendeva più spinta. 6
D'AMBROSIO - Non dà l'impressione di grande sicurezza, soprattutto nei duelli con il forte Pesenti. 5,5
SBRAGA - Forse gioca la sua peggior partita dell'anno, soprattutto quando la squadra si disunisce e gli spazi si allargano. 5,5
IAPICHINO - Pare che giochi svagato, un po' come viene. Benino su qualche cross, le solite lacune in fase difensiva. 5,5
GERLI - Tanto movimento, ma a volte palla che si muove troppo lentamente. 5,5
DAMIAN - Mignani gli concede un'altra chance dopo un po' di partite in panca, lui non la sfrutta. Prevedibile e lento, butta via molte palle utili. 5
BULEVARDI - Non il solito giocatore impetuoso di Pistoia, si limita spesso al compitino. Cosa che non è da lui. 5,5
GUBERTI - Alla faccia di chi sosteneva di non poter giocare per 90 minuti, fa e disfa tutto il gioco del Siena. Corre come un matto e nel finale perde la lucidità per la forte incazzatura. Giocate di categoria superiore. 6,5
CAMPAGNACCI - Poco appariscente, viene tolto probabilmente quando c'era maggior bisogno di lui. 5,5
EMMAUSSO - Qualche colpo isolato in un contesto di giocatore da calcio a 5, che gioca solo per se stesso e molto poco per la squadra. Acerbo come un limone verde. 5
BRUMAT - Capiamo poco questo ragazzo, che quando può serve palla all'indietro. Dovrebbe essere forse più conscio dei propri mezzi e tentare di fare di più, a costo di sbagliare. 5,5
VASSALLO - Rete da applausi. Ed in più tanta voglia. 6,5
CRISTIANI - Assente fino al momento della rete in mischia, che ci poteva regalare un punto d'oro. Tuttavia, deve fare di più. 6
NEGLIA - Immesso in campo tardissimo, girella al largo della porta. Ma perché? S.V.
LESCANO - Il grosso Facundo stavolta gioca una quindicina di minuti e non la tocca quasi mai. Tuttavia - ci ripetiamo - è prezioso nella seconda rete perché occupa spazio in area. 10
MIGNANI1 - Premetto che ora valuto l'operato tecnico dell'allenatore. Altra prova per me poco comprensibile nella lettura di una partita difficile. Soprattutto non capisco il motivo del cambio, a un certo punto, di una punta con l'inserimento di una frotta di centrocampisti. Il tutto (pare) per non schierare davanti Neglia, sempre più oggetto misterioso. In definitiva, il mal di casa non solo non è stato risolto, ma si sta aggravando, con il rischio di portarsi dietro un mare di problemi che non sempre le vittorie in trasferta potranno risolvere. 5
MIGNANI2 - Apprendo a fine match della morte della mamma, pare fra il primo ed il secondo tempo. Nonostante ciò, il Mister non solo si presenta in panchina, ma soprattutto va a commentare la sconfitta nel dopo partita, "per rispetto della stampa, della squadra e dei tifosi". Gesto di eccezionale professionalità e di profondo rispetto per l'ambiente bianconero. Forza Mister, un abbraccio sentito da Wiatutti. 10
IL PONTEDERA - Squadra di bordellotti che si difende bene e che, quando ne ha l'opportunità, non rinuncia a colpire. Il centravanti glielo ruberei subito, così come il portiere, sia per la bravura, sia per la faccia di cazzo dimostrata in campo. Bravi, abbasso lo sport (ma una rotula in tribuna ci poteva stare). 7
D.M.: Al 19 suo: "Speriamo ti inculi un negro e ti faccia parecchio male". 10
L'ESULTANZA DEI MAROCCHINI - I focosi festeggiamenti per la qualificazione ai Mondiali del Marocco a Bruxelles provocano 23 feriti, di cui 22 poliziotti: vi vogliamo così. 8

4 commenti:

  1. Bene:se non vince in casa neanche con l'Arezzo,sarà lesa maestà mettere in discussione un allenatore che ha un curriculum pari a quello del Coghino in Piazza del Campo?
    Mi raccomando:andateci a cena e ditegli che è bravo-bravissimo e che fa sempre tutto bene anche se perde 3 partite a fila in casa,di cui 2 con Monza e Pontedera...

    RispondiElimina
  2. Voto:4,ovviamente.

    RispondiElimina
  3. Condoglianze al mister.

    RispondiElimina
  4. Pane voto 4, oltre alla papera del primo anche l'ultimo gol era parabile...
    Senza senso non mettere Neglia prima rimanendo solo con centrocampisti in svantaggio e inutile il cambio di Rondanini (che non aveva demeritato) con Brumat (solo passaggi all'indietro...)

    RispondiElimina